Il tamburello portafortuna

Capri Jewels

Il Tamburello Portafortura

Erano gli inizi del ‘700 ed a quel tempo le coppie si conoscevano esclusivamente attraverso le famiglie. L’amore tra i giovani era platonico e i genitori accorgendosi delle simpatie reciproche tra i loro discendenti, organizzavano delle piccole festicciole che finivano “a tarallucci e vino”. Tutto veniva incorniciato dalle note della tarantella intonata da un mandolino e da un tamburello. In seguito, un grande maestro napoletano Raffaele Donnarumma musicò la prima tarantella. La tarantella in seguito si trasferì in quasi tutte le regioni e città del sud, così nacquero musicalmente le varie tarantelle: quella Luciana, quella Siciliana, la Tarantella Sorrentina e così via.
Nel 1903, sull’isola di Capri la prima ballerina di Tarantella era la bella Carmelina, aveva quattordici anni ed era una contadina che incantava tutti i turisti, con le sue grazie, con il suo balletto e l’inseparabile tamburello : il “Tarascone”.
Questo sorprendente strumento ha origini antichissime, forse esisteva già nel II millennio a.C. ed era comune a tutte le civiltà antiche: dagli ebrei agli egizi, dai Sumeri agli Ittiti.

 collana capri

Nato allo scopo di accompagnare la musica tradizionale di ogni civiltà, soprattutto durante i banchetti e le cerimonie è riuscito a trasportare fino a noi quella magia che intreccia miti e leggende, riti propiziatori, fatti e persone di un tempo lontanissimo che attraversano suoni ancestrali vengono rapiti e proiettati, a velocità supersonica, sulla linea del tempo giungendo fino a noi ed augurandoci fortuna e longevità.

Scopri la collezione Capri Bijoux.
Clicca qui

packaging-capri